NATI CON LA CAMICIA“, famoso modo di dire metaforico che contraddistigue alcuni soggetti, nell’essere fortunati e avvantaggiati in determinate situazioni.

In un tempo antichissimo, a detti soggetti veniva fatta indossare una camicia subito dopo il parto e il battesimo, questo serviva per distinguerli in una specifica appartenenza sociale.

NATI CON LA CAMICIA” in termini più scentifici, sono identificati in quei rari bambini nati avvolti nel sacco amniotico, riconducendo la metafora della camicia ad avente scopo di generale protezione.

NATI CON LA CAMICIA“, sempre in un tempo antichissimo, erano anche, quei soggetti che avrebbero dovuto proteggere le persone dalle “STREGHE”.

Oggi questo termine ha subito trasformazioni interpretative, portando determinate persone dotate di questo appellativo, a non godere di consensi sociali, anzi, la maggior parte dei soggetti “incamiciati“, è convinto di avere conoscenze, competenze…e questo rende loro al centro di attenzioni solo volte ad interessi lucri.
Posted by:Maurizio Paoli

Commenta: