“Le sorprese sono sempre dietro l angolo”, recita il detto popolare…sara’ per quello che, ogni volta che devo svoltare, mi sale su’ un’ansia fenomenale!

Dietro l’angolo c’è una sorpresa che ci attende: sarà l’inaspettata eredità da una zia americana che non sapevamo di avere?Oppure la scoperta di un figlio segreto da un amore del passato?
O magari, più facilmente, un bell’infartino che TAC, ci porta via quando meno ce lo aspettavamo?
Anche quella va catalogata come “una sopresa”, una sorpresa “de mmmmerda” (come dicono i romani), beninteso, ma pur sempre una sorpresa!

Io, è da quando ero piccola e spacchettavo le uova pasquali di cioccolato, che non ho più fiducia nelle BUONE sorprese: le sorprese sono sempre e solo BRUTTE!
SISSIGNORE!

Nella migliore delle ipotesi, rompendo il tanto desiderato uovo di cioccolato, trovavo all’interno solo brutti portachiavi o pupazzi deformi, mal dipinti o mal cuciti, che mi facevano venire gli incubi di notte.

No..no…io non amo le sorprese: mi fanno una paura del diavolo, le sorprese!

Pensate solo alle feste “a sorpresa”… Giuda Ballerino, che angoscia!!
Magari hai trascorso una giornata orribile, arrivi a casa, accendi la luce, e mentre sei li con il pigiama anti-stupro, le occhiaie ed i capelli unti, ti ritrovi il mondo in salotto: tutti vestiti di tutto punto per festeggiarti…e tu sei li, con su la mutanda sbrindellata dei giorni peggiori, la stessa mutanda su cui finirà il tag con il tuo nome e cognome, per le foto di rito sui social.

Quanti mariti, per fare una sorpresa alla moglie, sono tornati a casa prima dal lavoro e poi han trovato la consorte “in altre faccende affaccendata”, con l’idraulico, o l’elettricista, o il vetraio, o il fuochista o con tutti gli artigiani delle pagine gialle insieme, come in un porno vintage degli anni 80…e magari pure senza emettere fattura!

Nono…mi spiace… per me le sorprese sono sempre portatrici di sventura o di giramenti di coglioni, un po come quando controlli la buca delle lettere e trovi solo bollette da pagare…ecco le sorprese, per me, sono questo: sono le bollette con maggiorazioni del destino.
Non per niente si dice “nessuna nuova: buona nuova”… perche’ la novità è per definizione foriera di sventura!

Se volete farmi venire la tachicardia parossistica, ditemi che state per farmi una sorpresa e comincerò a sbiancare in volto e a dire frasi sconnesse.

“Le sorprese sono sempre dietro l angolo”, recita il detto popolare…e allora sai che c’è?

Io vado sempre dritto, vado avanti tipo carrarmato, mcome un maledetto panzer…e al primo che mi diche che ha una sorpresa per me …oh…io quasi quasi lo mando a fanculo!

Posted by:Carlotta Sissi Zanitti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.