Non ci crederete, ma sono già usciti tutorial dedicati agli argomenti di conversazione da evitare durante i pranzi e le cene delle feste natalizie.

Volete che la pasta al forno scenda, lieve, giù per il gargarozzo ??? Volete che il vitello tonnato resti nei piatti, invece che in volo sulla faccia della zia Gilda? Allora tenete a mente quali sono gli argomenti proibiti a tavola!!! Vietato parlare di politica, perché, anche se non mangerete pesce, potreste trovarvi con delle lische di sardine in gola! Guai, poi, a parlare di calcio con zii e frati-cugini: è un attimo sputarsi per l’ultimo rigore regalato alla juve durante il derby!!!!

Tra un arrosto ed un bollito, lasciate perdere anche Checco Zalone ed il suo ultimo film, perché in un nano-secondo ci si troverebbe a parlare di immigrazione, razzismo, fascismo che manco 10 kg di bicarbonato vi potrebbero salvare!!! Niente religione, non commentate manco eventuali presepi presenti in casa, sennò è la fine: c’è la possibilità che Nonna Carmela vi aizzi contro tutti i pastorelli!!

Non commentate nemmeno il flop televisivo di Adriano Celentano con ADRIAN, perché zio Salvatore adora il molleggiato e se si parla male di lui, finisce a bottigliate, Mannaja Santu Roccu!!! Non vi salti in testa di parlare di Greta, che le figlie di vostra cugina Romina han piantato un casino infernale per ricevere sotto l’albero la cerata gialla della piccola svedese…che il marito di Romina sta ancora firmando le cambiali per pagarle, povero cristo!

Insomma….a Natale…fate che non dire niente: masticate, trangugiate e versate altri bicchieri di grignolino a voi stessi e al vostro consorte: il vino vi aiuterà ad avere un’espressione pacifica e beota.

Oppure fate come me, dite tutto quello che vi passa per la testa, in assoluta libertà di espressione e pensiero, lascerete dietro di voi morte e distruzione e l’assoluta certezza che …il prossimo natale…si sta a casa propria in pigiama!! Auguri, auguri!!!

Posted by:Carlotta Sissi Zanitti

Commenta: