Che dire, mi sono svegliato questa mattina e pare che “tecnici” o meglio gli “sherpa” filo guidati e al soldo dell’economia europea abbiano trovato l’accordo, tanto agoniato quanto scontato.

Gentiloni (l’inutile) e Gualtieri (quello che si è laureato in Lettere ma che vuol capire di economia, con miseri risultati) hanno dato il loro assenso al MES che pur depenalizzato per una minima parte (sanitaria – e pertanto inutile) è e rimane sempre un bel cappio al collo. Come contropartita… il nulla.

Se ci andavo io a trattare facevo più bella figura. E’ quello che ci meritiamo? Ho speranze ancora in Conte, nel vero confronto tra i vertici europei.

Rimango dell’idea che se dovessi prestare una garanzia ad uno scappato di casa… non gliela darei.

Rimango dell’idea che se in 20 anni una nazione non ha migliorato se stessa con riforme e convinzione, difficilmente ha la potenza di fuoco per trattare meglio.

Rimango dell’idea che Salvini o un qualcosa di simile (il pazzo del centro-destra, ma va benissimo anche la Meloni) è la migliore garanzia per un cambiamento di rotta per questa povera Italia che vive di sussidi, puttane, pizzo, droga a go go, favori tra famiglie e familiari, di vecchi rincoglioniti e giovani poltronari, di ricordi al passato e zero visione sul futuro fosse anche quello prossimo.

Rimango dell’idea che se non facciamo da soli e seriamente, perdendo qualche diritto e libertà per un pò di tempo, rimarremo sempre e comunque dei quaquaraquà, i mendicanti d’europa come la Grecia, una nazione che non ha potere e decisione in nessun scenario extra-europeo o/e militare.

La scelta è nostra, il destino contrario…. se abbiamo palle, peggio per lui.

Posted by:Nicola Marcucci

One thought on “E’ L’ORA DI SVEGLIARSI… NO MES!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.