Siamo alla fine dell’anno e penso che molti italiani abbiano, come si dice, i coglioni pieni di questo 2019.

Converrete con me che a prescindere dai risaputi fattori congiunturali sia stato un anno dove si siano acuite molte problematiche dovute alla sempre maggiore complessita’ del sistema in cui viviamo. Tutto questo porta ad un forte desiderio di riscatto e di liberazione; nonostante la nostra assidua presenza nel virtuale e all’inevitabile immersione nella contemporaneita’ siamo fisiologicamente ancora degli esseri umani. Le forti pressioni a cui siamo sottoposti fortificheranno il dna delle prossime generazioni ma al momento e’ ancora per noi naturale e logico ricercare uno sfogo liberatorio secondo metodi e processi naturali. Se dire di avere i coglioni pieni oramai rappresenta una metafora comunemente utilizzata nel linguaggio comune, seppur gretto e popolare, sia da individui di sesso maschile che femminile, lo svuotare i coglioni invece e’ una prerogativa tutta maschile sia nella forma che nella sostanza.

Auguro a tutti i maschi reduci da un anno difficile di riuscire a liberarsi svuotandoli con una potente ejaculazione alla fine del 2019 sperando che il 2020 crei meno congestioni testicolari. Alle femmine …bhe alle femmine si potrebbe consigliare una squirtata liberatoria.
Posted by:Sandro Geromin

Commenta: