Lo spumante italiano che include il prosecco ha doppiato nelle vendite mondiali lo champagne francese !

Complice l’ aumento dei giovani bevitori e il rito dell’ aperitivo che richiede anche un’ attenzione ai costi, il consumo di questo prodotto italiano diviene planetario. In Italia gia’ non c’era storia in quanto il drink piu’ diffuso e’ lo Spritz che vede il prosecco abbinato all’ aperol ma sorprende che lo stesso mix arrivi a diventare il piu’ diffuso in Inghilterra. Pare infatti che i giovani inglesi, forse complice l’euforia da Brexit, bevano prosecco come delle spugne mentre da noi si beva lo stesso piu’ per estraniarci dalla realta’.

I politicamente corretti, i sostenitori dell’establishment che ancora gestiscono l’ informazione tradizionale non ve lo diranno mai ma l’euforia per l’uscita del regno unito dalla gabbia europea e’ palpabile e porta a fare festa. Le bollicine sono il fluidificatore adatto,per ironia della sorte sono italiane,prodotte nel paese piu’ vessato dall’unione. Non resta che sperare che bollicina dopo bollicina mentre la GB, grazie al nuovo asse commerciale con gli Usa, iniziera’ a vivere un nuovo rinascimento, noi ciucchi italiani riusciamo a fare qualcosa di simile: a nord la gran bretagna, a sud l’italia …ubriachi si ma non fessi. I fessi lasciamoli in mezzo a bere il piu’ aristocratico champagne.

Posted by:Sandro Geromin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.